lunedì 7 febbraio 2011

Anticipazioni “Fuoriclasse” quarta puntata del 13 Febbraio 2011


Domenica 13 Febbraio alle ore 21 e 30 su Raiuno andrà in onda la quarta puntata della fiction “Fuoriclasse

Ecco le anticipazioni:

1° Episodio: La Ministra

E’ arrivato il grande momento della Zara... La ministra Caletta verrà al “Caravaggio” per presentare la rivista “Insegnare oltre” su cui la professoressa ha pubblicato un articolo…




La Preside vede nell’evento la possibilità di chiedere aiuti per la scuola (ma la sua felicità verrà compromessa da Ottavio, l’installatore delle macchinette che pare abbia di che ricattarla)… Lobascio teme invece che si scopra, come puntualmente avverrà, che non ha avuto alcuna relazione intima con la Ministra





L’incontro in aula magna è rivelatore di altri slanci sentimentali: Michele dichiara il suo amore alla Mittolò, Frasca a Del Bosco... Isa, infine, conquista tutti col suo discorso, compresa la Caletta che abbraccia con gioia la sua compagna delle Elementari... Questo gesto cancella come per magia l’ostilità di Zara e di Lobascio, non quella di Gunardo perché non è più a scuola: è stato allontanato a causa delle avance nei confronti della Petrocelli




Tra i ragazzi di III scorrono confidenze importanti... Soratte scopre che è stato Frasca a rubare il diadema alla Murialdi e coglie l’occasione per sdrammatizzare sull’omosessualità del compagno e per parlare dell’incidente da piccolo in cui ha perso l’intera famiglia…




Durante i colloqui con i genitori si viene a sapere che Ma’mbua, il ragazzo di colore della III B, è figlio dell’ambasciatore del Senegal... Non lo sapeva nessuno e questo colpisce molto la Murialdi che, vittima di pregiudizi, mai lo avrebbe immaginato...




Vivaldi? Vivaldi è andato avanti nel progetto adozione, inventando scuse sull’assenza della moglie... Lo confessa a Isa aggiungendo alle sue un’altra preoccupazione: Michele è sempre più strano e distante, l’ex marito non si fa più sentire e la famosa via d’uscita del concorso al Ministero, di cui ha appena affrontato la prova scritta...





2° Episodio: La gita scolastica

Il “Caravaggio” non ha soldi... La gita della III B ha quindi come meta i castelli della vicina Valle d’Aosta con tappa a Saint-Vincent, dove si svolge un premio televisivo e dove quest’anno, per la felicità di Ermir, viene premiata l’ amata Viola di Un posto al sole...




Isa e Vivaldi accompagnano la classe insieme alla Sangallo, a Del Bosco e a Broccoletti, che ha avuto da Lobascio l’”incarico” di fotografare i colleghi in atteggiamenti compromettenti, Passamaglia per prima...




Vivaldi spera molto di potersi avvicinare più intimamente a Isa... Stessa cosa per la Murialdi e per Frasca nei confronti di Del Bosco, che però si fidanza con la Sangallo; per Laura Bellotto nei confronti di Soratte, che invece insegue la Murialdi; per Sibilla Cagi nei confronti di Frasca che alla fine la lascerà a bocca aperta perché assisterà al outing…




Frasca infatti arriverà alla festa di chiusura vestito da donna e col diadema della Murialdi tra i capelli... Ma non sarà solo in questo passaggio difficile… Al suo fianco: Isa vestita da uomo e Soratte infilato in un abito femminile leopardato... Per tutti, soprattutto per Sibilla e per Del Bosco, la sorpresa sarà grande...




Della festa Broccoletti scatterà molte foto, che finiranno subito sulla scrivania della Preside e sotto il sorriso beffardo di Lobascio… Molti saranno i fatti da spiegare e da mettere a posto al rientro a Torino, dove nel frattempo sono successe tante cose...




Michele ha ricevuto e subito dimenticata la raccomandata del Ministero indirizzata alla madre… Polillo e la Mittolò non sono riusciti a parlarsi… Ottavio ha messo in atto il ricatto a suor Clotilde, con la quale ha avuto un legame quando lui era in carcere e lei come novizia era una volontaria…




E se la Preside non vuole che questo episodio si sappia dovrà passare l’appalto delle macchinette della scuola a Ottavio… Decide di non cedere, anche grazie al consiglio di Tiburzio, che sa come comportarsi con i tipi violenti, e di rivolgersi a un investigatore privato…




Fonte: Sito Rai
Bookmark and Share

0 commenti:

Posta un commento